Zombie o non zombie, storie dal curioso destino sullo schermo illuminato


I morti non muoiono: il settantaduesimo festival di Cannes ha srotolato il tappeto con un titolo che sa di Trono di spade. È vero che da sempre il cinema è l’arte di esseri né vivi né morti, impressi per sempre come ectoplasmi sulla celluloide. Il destino di ogni cineasta è dunque di creare dei non morti. E infine di diventarne uno. Varda capeggia quest’anno sulla Croisette, non morta e rampante sulla schiena di un operatore, inquadrando dall’alto il mondo fuori … Continua

L’articolo Zombie o non zombie, storie dal curioso destino sullo schermo illuminato proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin