Xiaomi Mi 9, dettagli delle tre fotocamere posteriori



Xiaomi è impaziente di mostrare ai suoi fan il nuovo top di gamma. Dopo aver svelato il design, il produttore cinese ha pubblicato ulteriori dettagli sulle specifiche del Mi 9, in particolare sulle tre fotocamere posteriori. Lo smartphone verrà annunciato in Cina il 20 febbraio, mentre la versione internazionale debutterà al Mobile World Congress 2019 di Barcellona.

Le tre fotocamere sono posizionate nell’angolo superiore sinistro, un layout ormai standard per tutti i recenti dispositivi. Per quella principale sono stati scelti un sensore Sony IMX586 da 48 megapixel e un obiettivo con apertura f/1.75. Grazie al tecnologia 4-in-1 Super Pixel sarà possibile scattare foto da 12 megapixel più nitide in condizioni di scarsa illuminazione. La seconda fotocamera ha un sensore da 12 megapixel e un teleobiettivo con apertura f/2.2 e zoom ottico 2x.

La terza fotocamera ha invece un sensore da 16 megapixel e un obiettivo ultra grandangolare con apertura f/2.2. Xiaomi offrirà un autofocus ibrido (laser, PDAF e CDAF) veloce e preciso. Il modulo fotografico è resistente ai graffi grazie al frame in acciaio inossidabile e al vetro zaffiro che copre le lenti. La fotocamera frontale dovrebbe avere un sensore da 20 megapixel.

Xiaomi ha confermato inoltre la presenza del processore Snapdragon 855 e del lettore di impronte digitali in-display di tipo ottico. Lo schermo con risoluzione full HD+ ha un pannello AMOLED di Samsung ed è protetto dal Gorilla Glass 6. La diagonale dovrebbe essere di 6,4 pollici, mentre lo screen-to-body ratio è del 90,7%. Nella parte superiore c’è un notch a goccia. La dotazione hardware dovrebbe comprendere 6 o 8 GB di RAM e 128/256 GB di storage. Assenti sia lo slot microSD che il jack audio da 3,5 millimetri.

Quattro i colori previsti al lancio: gradient blue, gradient pink, solid blue e solid black/gray. Xiaomi presenterà anche una Transparent Edition con cover trasparente e 12 GB di RAM.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin