Xi Jinping tra i dazi Usa e le scuse di D&G



Se il 2018 si è aperto in modo ultra favorevole per Xi Jinping, con la fine del limite al secondo mandato che concede al numero uno cinese un tempo illimitato al comando, la fine dell’anno ha visto aumentare la pressione internazionale sulla Cina a causa dei dazi di Trump e all’arresto della dirigente Huawei in Canada, poi rilasciata su cauzione, cui la Cina ha reagito arrestando ben tre canadesi. I dazi di Trump, unitamente alle minacce arrivate da Washington proprio … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin