Vox, nostalgici, nazionalisti, contro le donne e gli immigrati



A scorrere la lista dei nuovi deputati autonomici (regionali) di Vox, è chiaro che i primi a essere increduli del risultato siano loro stessi. A parte il capolista, un ex giudice di famiglia sospeso nel 2011 per abuso d’ufficio per aver modificato il regime di visita di un bambino senza nessun criterio, gli altri 11 neoeletti (4 donne) sono praticamente sconosciuti, fatte salve alcune sporadiche comparsate sui media e sui social. I classici candidati raccattati qua e là (molti ex … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin