Video, Di Battista, campagna social contro di lui: “Fascista, vattene dall’America Latina”


Attivisti italiani hanno lanciato l’hashtag #dibattistafueraya.

Sui social network è stato diffuso un messaggio di allarme con la faccia di Alessandro Di Battista: non è un meme, uno scherzo, una bufala. È tutto vero ed è partito da attivisti italiani di sinistra, ma si è poi diffuso sugli account di centroamericani. Proprio in America Latina si trova ora l’esponente del MoVimento 5 Stelle che, lo ricordiamo, non si è candidato alle elezioni del 4 marzo proprio per poter fare questo viaggio con la sua famiglia.

In Rete è stato lanciato l’hashtag #dibattistafueraya (ossia “Di Battista via adesso”) con un messaggio in cui viene scritto di stare attento a “questo signore” che “sta viaggiando nel Centroamerica facendo foto e reportage sui processi di resistenza. Si presenta come un cooperante di sinistra, ma in realtà è il leader del M5S, partito italiano che sta al governo e che supporta posizioni fasciste e razziste contro i migranti africani, asiatici e latinoamericani”.

Di Battista ha replicato con una diretta Facebook questa sera, poco prima delle 22, durante la quale ha sottolineato che la campagna è partita dall’Italia e ha attaccato la sinistra, prendendosela in particolare con la Repubblica, accusata di essere diventata un’élite. Ha definito “frattaglie di sinistra” quelli che lo attaccano, poi ha spiegato che cosa sta facendo ora in Guatemala e ha ricordato che si è interessato a questi temi anche prima di diventare un politico. In chiusura ha ribadito: “A qualcuno che pensa che qui abbia avuto dei problemi qui dico che non è così”.

Di Battista America Latina campagna social




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin