Vialli, coraggio e ironia dopo il cancro: «Mi preparo più di prima, dovrete sopportarmi…»



Un emozionante premio Facchetti tra presente e futuro. «Il premio è chiamato «il bello del calcio»: ero veramente forte ma a me al massimo hanno dato del simpatico»


Link Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Autore dell'articolo: admin