Viaggio fra le sfumature di un artista controcorrente



È stato El Indio del western nostrano ma anche Aldo Moro, Enrico Mattei e il bandito Cavallero. E non è facile incrociare un attore indipendente quanto Gian Maria Volontè, che oscilla da straordinarie imprese a sdegnati rifiuti, senza dimenticare la sua lotta per i diritti democratici degli attori. Ma il suo «trasformismo», la capacità di creare personaggi che sono rimasti nell’immaginario di tanti, a ben vedere, sono presenti in moltissimi suoi «figli», tanti attori che ne hanno immagazzinato la lezione … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin