Viaggio a Cuba, con i sogni di un padre in valigia



Nel dicembre di due anni fa, la notizia della morte di Fidel Castro. Si tornava in quella occasione a fare i conti per l’ennesima volta con Cuba, quella reale e quella che abita nel nostro immaginario. Colpiva la folla che da L’Avana a Santiago si assiepava lungo le strade per salutare in un’ultima volta il personaggio che aveva segnato la storia dell’isola negli ultimi sessant’anni. Lo slogan che passava di bocca in bocca era «Yo soy Fidel» (Io sono Fidel), … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin