Ventottenne ucciso nel Leccese, l’assassino si è costituito


maglie ucciso



Un 28 enne di Maglie (Le) è stato ucciso, la notte scorsa, con un colpo di arma da fuoco alla gola mentre mangiava un panino nei pressi di un locale, in via Don Luigi Sturzo, a Maglie (Le). Il giovane, Mattia Capocelli, noto alle forze dell’ordine, è stato subito soccorso da due individui presenti sul posto e trasportato all’ospedale ‘Veris Delli Ponti’ di Scorrano, dove è spirato a causa della gravità della ferita.

L’assassino si è costituito. Si tratta di Simone Paiano, 25 enne noto alle forze dell’ordine che si è presentato stamattina nella caserma dei carabinieri di Maglie, i quali erano sulle sue tracce da ore. Secondo quanto si è appreso, il giovane avrebbe estratto una pistola durante una lite davanti ad una rivendita ambulante di panini, in via Don Luigi Sturzo, e con la stessa arma avrebbe sparato a Capocelli, colpendolo alla gola.

Le persone presenti sul luogo del delitto hanno fatto perdere le loro tracce, così come i due individui che hanno soccorso Capocelli. Malgrado ciò, l’attività investigativa dei carabinieri della compagnia di Casarano ha consentito di stringere il cerchio attorno a Simone Paiano, il quale, sentitosi braccato, ha deciso di costituirsi accompagnato dal suo legale. Le indagini, tuttavia, vanno avanti per chiarire il motivo del gesto di Paiano e per ricostruire nei dettagli dell’accaduto, anche grazie alle immagini delle telecamere presenti nella zona che potrebbero consentire, tra l’altro, di identificare i testimoni.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin