Vento e maltempo Calabria, Basilicata e Sicilia 24 febbraio 2019


maltempo 24 febbraio 2019

24 febbraio 2019 – Il maltempo che ieri ha imperversato in tutto il centro-sud ha provocato quattro morti nel Lazio e danni e disagi alla circolazione nel Mezzogiorno soprattutto per la caduta di alberi e rami causata dalle forti raffiche di grecale. Oggi la situazione non è migliore al Sud: in Basilicata, Calabria e Sicilia permane l’allerta gialla. Tra Calabria e Sicilia poi il traffico ferroviario è andato in tilt ieri sera, dopo un incendio divampato in prossimità dei binari della stazione di Paola (Cosenza).

I convogli diretti a Roma Termini e a Milano Centrale hanno portato ritardi fino a 13 ore. Dalle 3 della scorsa notte la circolazione ferroviaria è stata sospesa anche in Sicilia sulla Siracusa-Augusta e sulla Catania-Siracusa, per la caduta di rami sui binari.

Per quanto riguarda le vittime del maltempo, due persone sono morte ieri ad Alvito in provincia di Frosinone per il crollo di un muro di due metri causato dal forte vento. Altri due anziani sono rimasti feriti dallo stesso crollo, uno in modo grave. Una terza persona è morta a Guidonia (Roma), schiacciata nella sua auto dalla caduta di un pino sradicato dal vento. L’uomo aveva 40 anni. L’ultima tragedia ieri sera a Capena, sempre in provincia di Roma, dove un ragazzo di 14 anni è morto dopo una caduta provocata dal vento.

Il ragazzo sarebbe rimasto schiacciato sotto il peso del padre a sua volta caduto da una scala a causa di una fortissima raffica di vento. Sul posto, nel cortile di una ditta, sono poi arrivati i carabinieri.

“Purtroppo si contano 4 vittime, tra cui anche un ragazzo di soli 14 anni. Un mio pensiero commosso a tutte le famiglie coinvolte” ha scritto su Twitter il premier Giuseppe Conte.

Maltempo al Centro-Sud: 3 morti nel Lazio

23 febbraio 2019 – Due persone sono morte ad Alvito (Frosinone) per il crollo di un muro di due metri che sarebbe ceduto a causa del maltempo. La tragedia è capitata in via Colle Mattarino del centro del frusinate. Le vittime sono due anziani di 71 e 73 anni mentre altri due pensionati, di 70 e 76 anni, sono rimasti feriti dal crollo del muro. A preoccupare sono le condizioni del primo, trasportato in eliambulanza in codice rosso a Roma.

Il maltempo, con il forte vento che sta interessando il Centro-sud, avrebbe causato anche un’altra vittima per il crollo di un albero, un pino, abbattutosi su un’auto in transito in via Maremmana, a Guidonia (Roma). La vittima è un quarantenne, morto sul colpo. Sul posto la polizia e i vigili del fuoco.

Maltempo: Incidente tra motonavi a Ischia

Il maltempo che oggi 23 febbraio 2019 ha portato vento e gelo nel Sud Italia continua a creare disagi: a Napoli a causa del mare in tempesta e delle forti raffiche di vento i collegamenti con le isole sono quasi del tutto sospesi e a Ischia c’è stato un incidente tra due motonavi, una delle quali stava attraccando.

Nessun passeggero o membro dell’equipaggio è rimasto ferito secondo le prime informazioni.

La neve è scesa fino alle colline di Pozzuoli mentre le scuole sono rimaste chiuse in alcuni comuni del Salernitano. Venti forti e temperature in discesa anche in Calabria e Basilicata, dove stanno intervenendo i vigili del fuoco per liberare le strade interessate dalla caduta di rami e alberi.

Bari, Nave turca si arena (FOTO), soccorsi difficili

A causa del maltempo una nave mercantile turca si è arenata sul litorale di Bari, a sud, all’altezza della spiaggia “Pane e Pomodoro”. Sono 15 i componenti dell’equipaggio a bordo, tutti di nazionalità turca.

Il rimorchiatore che nelle scorse ore aveva tentato di avvicinarsi alla nave per poi trainarla al largo non è riuscito nel suo intento a causa della forte mareggiata e delle raffiche di vento.

Il mercantile Efe Murat di Istanbul era partito venerdì dal porto di Ortona, in Abruzzo, dove aveva consegnato una partita di grano, per dirigersi in patria, ad Aliaga.

La nave si è incagliata sul basso fondale sabbioso urtando contro i frangiflutti, le cattive condizioni del mare per ora non permettono di agganciare l’imbarcazione che si trova a pochi metri dalla spiaggia.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin