Venerdì santo insanguinato, torna l’incubo


«Non si muore più per mano dei paramilitari, ma si continua a morire, troppo giovani e troppo presto». Lo scriveva domenica scorsa sul Belfast Telegraph Lyra McKee, ventinovenne giornalista e attivista Lgbt, freddata ieri notte da mano paramilitare nel Creggan, un quartiere di Derry a stragrande maggioranza nazionalista-repubblicana. Nel suo pezzo McKee descriveva un tragico paradosso, ovvero il fatto che, dal venerdì santo del 1998, giorno degli accordi di pace, i suicidi in quella parte dell’Irlanda (o dovremmo dire di … Continua

L’articolo Venerdì santo insanguinato, torna l’incubo proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin