Vade retro Salvini | Copertina Famiglia Cristiana


Il ministro dell’interno: “non penso di meritarmi l’accostamento al Diavolo…”

vade-retro-salvini

Vade retro Salvini: non è una battuta ma la copertina del prossimo numero di Famiglia Cristiana. Dopo le critiche dei vescovi, è il settimanale dei Paolini ad attaccare frontalmente il ministro degli Interni e la sua politica di non accoglienza ai migranti: “Niente di personale o ideologico si tratta di Vangelo” scrive il giornale.

Famiglia Cristiana parte dalle riflessioni della Conferenza episcopale italiana (Cei) di qualche giorno fa:

Come pastori non pretendiamo di offrire soluzioni a buon mercato. Rispetto a quanto accade non intendiamo, però, né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto.

Il settimanale cattolico nel servizio ricorda che le vittime della disperazione, i morti in mare, sono già 1.490 dall’1 gennaio al 18 luglio 2018. Famiglia Cristiana cita alcune delle prese di posizione dei vescovi tra cui quella del vescovo di Torino Cesare Nosiglia:

Fa parte del problema anche l’esplodere di polemiche, l’aver trasformato certo dibattito pubblico in un’arena in cui chi vince non è questo o quel gladiatore, ma sempre il “padrone del circo”, il controllore dei canali mediatici, il manipolatore delle opinioni e dei sentimenti.

La replica di Salvini non si è fatta attendere:

Vade retro Salvini’? Addirittura… Satana! Non penso di meritare tanto Ho la gioia di avere quotidianamente il sostegno di tante donne e uomini di chiesa. C’è modo e modo di pensarla anche all’interno delle gerarchie ecclesiastiche. Ricordo che un principio vigente del cattolicesimo, riscontrabile su internet, dice che l’accoglienza è un dovere nella misura del possibile. E penso che con i numeri che abbiamo la misura del possibile in Italia sia colma o quasi. Non penso di meritarmi l’accostamento al Diavolo… se è così (la copertina, Ndr) mi pare di pessimo gusto. E irrispettosa nei confronti di qualcuno che dovrebbe avere nel perdono la sua prima dote.

Perdono che per chi è cattolico non è certo meno importante della solidarietà verso chi è bisognoso.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin