usava l’auto di servizio per andare in gita in Costa Azzurra


La donna, al momento dell’arresto, si è difesa: “Sono una dirigente, posso autogestirmi”.

Preside arrestata Imperia

Una donna di 62 anni, originaria di Marsala, è stata arrestata in flagranza di reato con l’accusa di peculato mentre usava l’auto di servizio di uno degli istituti scolastici di cui è dirigente per fare i propri comodi.

La donna dirige l’Ipsia Marconi di Imperia, l’Istituto Colombo e il Centro Levante a Sanremo. La segnalazione contro di lei era partita perché all’interno dell’Ipsia dava fastidio che l’auto a disposizione di tutto il corpo docente e amministrativo, una Toyota Corolla, in realtà fosse sempre nella disponibilità della preside.

I Carabinieri hanno così cominciato a indagare, usando anche intercettazioni telefoniche e ambientali e sono così arrivati ad accertare più violazioni, fino a giungere all’arresto della donna che ora rischia dieci anni di carcere.

L’arresto è avvenuto in flagranza di reato, mentre la preside tornava con l’auto di servizio da una gita in Costa Azzurra con i propri parenti. I Carabinieri l’hanno bloccata al confine di Ventimiglia. La donna non ha saputo giustificare il viaggio in Francia e ha solo detto: “Sono una dirigente, posso autogestirmi”. Ma i militari hanno sottolineato che quel viaggio “non aveva alcuna motivazione riconducibile all’attività lavorativa e in più era con famigliari”.

Secondo i Carabinieri, l’inchiesta permesso di “acclarare l’abitualità della condotta, facendo emergere il pieno uso per finalità private di un bene di cui la preside aveva la disponibilità, ma per i soli fini connessi al suo ruolo”.

Ora la donna è stata portata nel carcere di Pontedecimo e martedì prossimo probabilmente sarà davanti al Giudice per le indagini preliminari per l’interrogatorio di convalida.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin