uomo arrestato nelle Marche per stalking 


stalking uomo arrestato



Violenze fisiche e sessuali, umiliazioni sul web, ricatti e percosse: con queste accuse le forze dell’ordine hanno arrestato un uomo che avrebbe trasformato in un inferno la vita dell’amante già poco dopo averla conosciuta.

L’uomo, un quarantenne marchigiano con precedenti penali sempre per stalking, aveva incontrato la vittima, già spostata e con un figlio, mentre questa si trovava in un momento difficile della vita. Le sue attenzioni avevano fatto breccia,  ma già dal maggio dello scorso anno, dopo pochi mesi di appuntamenti segreti, lui cominciava a dimostrarsi fortemente geloso, ossessivo e violento.

Lei, per due volte, si era rtrovata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso per le violenze subite, e due volte è stata violentata dopo essersi rifiutata di avere rapporti sessuali con lui.

Psicologicamente stremata, nel gennaio ha quindi trovato il coraggio di denunciare la situazione al personale della squadra mobile di Ancona: oltre alle violenze fisiche e sessuali, non sarebbero mancati i ricatti posti dall’uomo, che in più occasioni ha pubblicato sui social le foto della sua amante in atteggiamenti osé.

I poliziotti, coordinati dalla procura di Macerata, hanno aspettato l’uomo sotto la scaletta dell’aereo dal quale stava scendendo di ritorno da una vacanza, con un’altra donna, e gli hanno messo le manette ai polsi, ponendolo agli arresti domiciliari.

Sono state eseguite anche perquisizioni in due appartamenti, dove sono stati sequestrati computer, telefoni cellulari, tablet e supporti digitali che saranno sottoposti al vaglio degli inquirenti per rinvenire materiale  utile a completare le indagini. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin