Uomini e Donne, Gian Battista allontanato dallo studio da Maria De Filippi


Gian Battista avrebbe spintonato una collaboratrice di Maria De Filippi.

Il tormentato percorso di Gian Battista, uno dei protagonisti di quest’anno del Trono Over di Uomini e Donne, potrebbe essere giunto al termine.

Il Cavaliere, che era “sopravvissuto” al piccolo scandalo provocato dal filmato che lo ritraeva durante un tentativo di accordo con Claire sulle cose da dire in studio durante la registrazione, è stato protagonista dell’ennesima polemica scatenata da Gianni Sperti che, stavolta, non è proprio andata giù a Maria De Filippi.

Stando alle anticipazioni pubblicate dal sito Vicolo delle News, infatti, Sperti ha accusato Gian Battista di aver spintonato una ragazza che lavora per la redazione di Uomini e Donne. Gian Battista ha subito respinto le accuse dell’opinionista ma la ragazza in questione, successivamente, è entrata in studio, confermando le parole di Sperti.

Maria De Filippi non ha avuto dubbi, ha creduto alle parole della sua collaboratrice e ha chiesto a Gian Battista di lasciare lo studio di Uomini e Donne e, di conseguenza, la trasmissione.

Gian Battista, che si presentò in studio praticamente come detrattore di Gemma Galgani, con cui ci sono state tantissime discussioni, poche settimane fa, era stato protagonista di un altro episodio che ha avuto un’eco mediatica non indifferente e che ha riguardato sempre Gemma.

Gian Battista e Gemma, infatti, avevano litigato in modo così acceso che altri componenti del parterre maschile del Trono Over si erano alzati in piedi per dividere i due litiganti. Già all’epoca, la De Filippi aveva invitato implicitamente Gian Battista a valutare l’idea di lasciare il programma: “Gian Battista, sei sicuro che venire qui ti faccia bene? Tu ti trasformi, non pensi che questa immagine di te che fai uscire sia sbagliata? Io ti prego di riguardare a casa questa puntata”.

In quest’ultima registrazione, è stata la De Filippi a prendere una decisione.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin