Uno spruzzo di “Fascism” per la ministra Shaked



Mancano venti giorni al voto e la campagna della destra israeliana è entrata nel vivo, con una certa “creatività”. Il deputato Oren Hazan del partito Tzomet (Crocevia), parafrasando la frase «Quando si spara, si spara, non si parla!» pronunciata in una celebre scena di “Il buono, il brutto e il cattivo” di Sergio Leone, spara e ammazza in uno spot elettorale il suo collega arabo Jamal Zakalka che preferirebbe morire piuttosto che cantare l’inno nazionale israeliano. Hazan gli grida «Se … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin