uno è morto e l’altro è grave


È accaduto nella sezione ‘nido’ del carcere romano, dove i bambini fino ai 3 anni si trovano insieme alla madri detenute

ROMA – Dramma nella sezione femminile del carcere di Rebibbia. Intorno a mezzogiorno una detenuta di nazionalità tedesca ha lanciato i suoi figli di 4 mesi e 2 anni dalle scale. Il più piccolo dei due è morto, mentre il secondo è stato soccorso dal 118 e poi trasportato all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù. Secondo il bollettino medico le sue condizioni sono gravi: “Alle 13 di oggi è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Pediatrico Bambino Gesù un bimbo con grave trauma da precipitazione. Le condizioni sono particolarmente critiche con danno cerebrale severo. Il bambino è sottoposto attualmente a supporto rianimatorio avanzato e in ventilazione meccanica. In programma un intervento neurochirurgico“.

Il fatto è avvenuto nella sezione “nido” del carcere, dove vengono ospitate le detenute con figli al di sotto dei 3 anni di età. Non sono ancora chiare le ragioni del gesto. Secondo quanto riportato dal dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, nella mattinata di oggi la donna avrebbe avuto un colloquio con alcuni parenti. La procura ha già avviato un’indagine per omicidio e tentato omicidio; gli inquirenti hanno già ascoltato alcuni testimoni e, appena sarà possibile, sentiranno anche la donna.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin