Un’ingegneria sociale con presupposti biologici



Nel 1935 Hans Schemm, Ministro della Pubblica Istruzione della Baviera nella Germania hitleriana, definì il nazionalsocialismo «biologia politicamente applicata». Una definizione che potrebbe apparire scontata, ma che in realtà implica uno specifico modo di considerare la scienza, tale da consentire un’immediata applicazione dei suoi risultati sperimentali all’ambito sociale e politico. La scienza olistica, cui è dedicato l’importante studio di Anne Harrington (La scienza di nuovo incantata, Fioriti Editore, pp. 388, euro 34 a cura di Luigi Corsi), presenta in effetti … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin