Un poliziotto ha ucciso la moglie e si è suicidato a Ragusa


poliziotto uccide moglie e si suicida ragusa


Un assistente capo della Polizia di Stato, Simone Cosentino, 42 anni, in servizio presso la questura di Ragusa, ha ucciso nella notte la moglie di 33 anni, Alice Bredice, e poi si è tolto la vita. L’arma del delitto è la pistola di ordinanza. In casa c’erano anche le due figlie piccole, illese. Il pm di turno è il sostituto procuratore Giulia Bisello. La donna sarebbe stata uccisa nel sonno.

Sulla pagina Fb dell’uomo un messaggio nel cuore della notte: “Ti ho dedicato tutta la mia vita, ti amo”. Poi, pare mentre la donna dormiva, le ha sparato. L’agente scelto l’aveva conosciuta in Piemonte dove per un periodo ha prestato servizio. Vivevano in una villetta sulle colline di Ragusa, in una zona isolata.

Il vicino di casa, sconvolto, che ospitava nel suo terreno il loro cavallo bianco, non si dà pace: “Li ho visti ieri mattina, sono sconvolto’. Sul posto la squadra sopralluoghi della polizia. La coppia aveva due bambine. All’inizio del vialetto, una cassetta della posta in legno con i due cognomi incisi e un grande cuore al centro.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin