Un gesto d’amore e tradimento



C’è un equivoco di fondo. Luca Guadagnino non ha «rifatto» Suspiria; semmai ha ripensato tutto l’universo di Dario Argento a partire dalla riscrittura di quello che giustamente è considerato il capolavoro del regista romano. La differenza è fondamentale. Guadagnino non ha tentato di replicare i segni argentiani che nelle mani degli innumerevoli epigoni sono diventi calligrafismo, quando va bene, pura maniera quando va male. Piuttosto, con una vertigine di folle audacia, ha osato chiamare con il suo nome un film … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin