Un flusso verbale per afferrare l’intangibile



«La luce è piena di spiriti maligni e fantasmi e il margine tra questo e l’altro mondo così nebuloso che ci vuol poco a ritrovarsi gomito a gomito coi morti». Da sempre la letteratura compie escursioni nell’ignoto, ma a partire dalla modernità il tema tende spesso a perdere connotazioni realistiche e ad avvicinare le sponde dell’inconscio, rendendo manifesto come il limen tra le due dimensioni del visibile e dell’invisibile sia davvero qualcosa di impalpabile. Nelle superstizioni del folklore nordico è … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin