Ue: ora legale a rischio, Juncker proporrà di abolirla


L'ora legale potrebbe scomparire nell'Unione europea: il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ha annunciato l'intenzione di proporne l'abolizione. In una consultazione pubblica lanciata in estate dall'esecutivo comunitario, i cui risultati verranno resi pubblici oggi, l'80% dei rispondenti si sarebbe espresso a favore di questa ipotesi. "Milioni di persone hanno risposto e credono che dovrebbe essere cosi'", ha detto Juncker in un'intervista alla televisione tedesca Zdf: "La gente vuole questo e lo faremo". La proposta potrebbe essere presentata già oggi. L'ora legale è la convenzione di spostare avanti di un'ora le lancette degli orologi di uno Stato per sfruttare meglio l'irradiazione del sole durante il periodo estivo.Dal 2000 una direttiva comunitaria – quindi vincolante – obbliga gli Stati a introdurla fra il 25 e il 31 marzo di ogni anno e a rimuoverla fra il 25 e il 31 ottobre, per armonizzarne l’utilizzo in tutta la Ue.


Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin