“Tutto il governo vuole la flat tax, è nel contratto. Ma serve tempo per realizzarla”


Il Premier oggi ha partecipato all’inaugurazione del Museo del Design Italiano.

La giornata del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte è stata molto impegnativa: oggi ha partecipato alla riunione con le associazioni dei risparmiatori vittime delle crisi bancarie, poi ha presieduto il Tavolo di insediamento del Contratto istituzionale di sviluppo dell’area di Foggia, il Cis Capitanata, nel pomeriggio è stato a Milano, all’inaugurazione del Museo del Design Italiano e domani sarà al Salone del Mobile. Proprio a margine dell’inaugurazione del museo, Conte oggi ha risposto alle domande sulla flat tax, il tema caldo del momento, è ha detto:

“La Flat Tax è nel contatto di governo, è prevista con delle modalità specifiche. Salvini non è l’unico a spingere per averla, lo fa tutto il governo. Anche io ho preso l’impegno di farla, ma io stesso ho chiarito all’epoca che si tratta di un pezzo della riforma fiscale che per realizzarla nella sua interezza occorre tempo”

Il Premier ha insistito sul fatto che per realizzare la flat tax ci vorrà tempo:

“Va fatto progressivamente anche perché qualsiasi riforma di fronte al nostro sistema che esibiva un fisco iniquo non si può fare da un giorno all’altro in modo integrale e organico. Se fatta bene, deve anche autofinanziarsi. Necessariamente, ci vuole tempo”

Conte ha poi annunciato che domani ci sarà una riunione e presto il Documento di Economia e Finanza sarà portato in Cdm:

“Domani ci sarà una riunione e poi il Def verrà portato in Consiglio dei Ministri”

Giuseppe Conte su flat tax

Foto © Palazzo Chigi con licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin