Tumori, la prevenzione inizia dal carrello della spesa


I cibi giusti al momento giusto. Un’alimentazione sana e controllata significa anche conoscere le propriet e la stagionalit di frutta e verdura. Insomma, tutto inizia dal carrello della spesa. E anche “quanto” si acquista fondamentale per consumare cibi freschi ed evitare gli sprechi. Un terzo dei tumori sono causati da uno stile di vita non corretto. Potrebbe essere pi semplice evitarli dando importanza alla prevenzione primaria, consumando frutta e verdura di stagione e proteine in quantit adeguata e facendo attivit fisica commisurata all’et. Potenziare l’educazione alimentare e promuovere progetti per una vita sana sono gli obiettivi condivisi da Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ed Esselunga. E da questi nata la partnership annunciata oggi, che prevede la donazione di un milione di euro in due anni per attivit e progetti di ricerca scientifica condotti dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Progetti pubblico-privato

Non posso che ringraziare Esselunga per questo importante investimento nell’attivit di ricerca scientifica dell’Istituto – afferma Marco Votta, presidente INT -. un grande progetto, che testimonia la necessit di valorizzare sempre di pi questo tipo di collaborazioni tra pubblico e privato. Ed gi la seconda volta che Istituto Nazionale dei Tumori ed Esselunga lavorano a progetti comuni, la prima nel 2012, quando la raccolta di oltre 880mila euro con la collaborazione dei clienti, venne destinata al finanziamento di quattro progetti dell’Istituto: nuovi reparti del Centro trasfusionale, ricerca e cura del melanoma, ambienti pi confortevoli nel reparto di Oncologia medica, nuove strutture di prima accoglienza.

Alleanza contro il cancro

La collaborazione un aspetto cruciale dell’attivit di ricerca. Costruire un’alleanza nella lotta contro il cancro significa anche creare maggiore attenzione e cultura su questo tema e sulla prevenzione delle malattie oncologiche, rendendo pi consapevoli e partecipi i cittadini – informa Giovanni Apolone, direttore scientifico dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano -. Iniziative come questa ci permettono di raggiungere un ampio pubblico e di allacciare un rapporto pi diretto con la cittadinanza. Il Progetto prevede anche iniziative per informare le persone e renderle consapevoli del ruolo primario degli alimenti nella prevenzione delle malattie oncologiche. Una buona alimentazione uno dei punti cardine per un corretto stile di vita nell’ottica di un maggiore benessere e della prevenzione di patologie molto gravi – commenta Giulio Gallera, assessore al Welfare Regione Lombardia -. La riforma socio-sanitaria che Regione Lombardia sta attuando pone l’accento proprio sulla tutela della persona non solo in termini di cura e assistenza: la promozione della salute parte da noi stessi e dal rispetto che abbiamo per il nostro corpo.

Impariamo a mangiare bene

il titolo delle brochure distribuita gratuitamente nei negozi Esselunga e realizzata da un team di esperti dell’INT, che ha elaborato delle schede dedicate a frutta e verdura, vere e proprie carte di identit con le informazioni tecniche e consigli pratici sull’utilizzo, la stagionalit e i benefici. A tavola si gioca una delle partite pi importanti contro il cancro e lo stanno dimostrando anche molti studi e ricerche di rilevanza internazionale – spiega Vittorio Krogh, direttore dell’Unit di Epidemiologia e Prevenzione dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano -. In particolare, molti lavori scientifici stanno mettendo in luce la presenza di sostanze nella verdura e nella frutta con effetti positivi. Le schede sono un modo per condurre le persone “dentro” questi alimenti per farne la conoscenza, apprezzarli e imparare a consumarli in modo variato, associando tra di loro i colori. Portare in tavola un piatto colorato sembra un gioco, ma in realt il modo pi semplice per garantire l’apporto di tutti gli elementi nutritivi pi importanti e contribuire ad alzare lo scudo protettivo contro il cancro.

7 maggio 2019 (modifica il 7 maggio 2019 | 16:17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin