Trump in panne con GM



Sono 14.700 i posti di lavoro cancellati a causa della chiusura di 5 fabbriche General Motors in Nord America, di cui una in Canada e 4 tra Ohio e Michigan. I licenziamenti riguardano 6 mila operai e circa 8.100 lavoratori del settore impiegatizio. Inoltre GM ha chiesto a 18 mila persone di andare in pre pensionamento. Si tratta di una notevole riduzione dei costi di lavoro fatta a spese di quella classe lavoratrice e di quell’area geografica che ha contribuito … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin