Trump ha spiegato perché ha chiamato Tim Cook 'Tim Apple'



Ma quale gaffe, la crasi “Tim Apple” (unione del nome dell’ad Tim Cook con quello dell’azienda) usata da Donald Trump mercoledì scorso in un incontro alla Casa Bianca era voluta. E’ quanto ha sostenuto lo stesso presidente americano in un tweet, spiegando che “in una recente tavola rotonda con amministratori delegati e dopo aver ufficialmente presentato Tim Cook di Apple, mi sono riferito a Tim più Apple come Tim/Apple, un modo facile per risparmiare tempo e parole”.

“Le Fake News – ha sottolineato l’inquilino della Casa Bianca – si sono lanciate in modo irrispettoso su tutto questo, ed è diventata un’altra brutta storia di Trump!”. Mercoledì scorso Trump si era rivolto a Tim Cook, seduto alla sua destra, sottolineando come l’amministrazione “lo apprezzi molto, Tim Apple”. L’ad l’aveva presa con ironia, cambiando il suo profilo Twitter con Tim e il logo Apple. 

In realtà molti stanno facendo notare come questa sia un’abitudine di Trump, in affari, ma anche come presidente degli Stati Uniti. Lo scorso anno, in un incontro ufficiale aveva chiamato l’amministratore delegato della Lockheed, azienda americana attiva nei settori dell’ingegneria aerospaziale e della difesa, Marillyn Hewson, Marillyn Lockheed. 

In fact, here’s the video again for all to see. Trump clearly said We appreciate it very much Tim Apple.” pic.twitter.com/1uzUOFaUtS

— Eugene Gu, MD (@eugenegu)
11 marzo 2019




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin