Tria scrive a Bruxelles ma il Def non si vede. I vicepremier litigano



La lettera di Tria alla Commissione europea è finalmente partita. Le tabelle, invece, ancora non ci sono: né quelle per la Ue né quelle per il parlamento italiano. Nella missiva per Bruxelles, corredata dall’auspicio di un «confronto aperto e costruttivo», sono almeno segnate nero su bianco quelle previsioni di crescita per i prossimi tre anni che il governo aveva dimenticato di comunicare mercoledì sera: 1,5% per il 2019, 1,6% per il 2020, 1,4% per il 2021. Sono previsioni azzardate e … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin