Tra Regeni e business il bispensante Di Maio alla corte di al-Sisi



In 1984 George Orwell lo definì bispensiero. O meglio, coniò il termine che calza a pennello al vicepremier, ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro, Luigi Di Maio: dire tutto e il suo contrario, esprimere un’idea e nello stesso istante il suo opposto. Una precisa strategia politica che non solo annulla la futura contraddizione ma consegna all’oblio la doppia verità. Di recente Di Maio lo ha fatto con Ilva e l’annullamento-non annullamento della gara, con la contemporanea difesa del … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin