Tra i Rohingya in fuga dagli hindu indiani



Nel campo profughi di Balukhali la vita scorre come da molti mesi a questa parte. C’è chi fa la coda per ricevere un pacco di aiuti, chi va a scuola o in moschea, chi fa la spesa nei tanti negozietti sorti come funghi, chi zappa, chi costruisce nuove strutture in mattoni, chi mastica betel. Siamo in Bangladesh, nel distretto di Cox Bazar, in uno dei campi che dal settembre 2017 accolgono – prima nella fase dell’emergenza, ora sempre più in … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin