tra gli indagati  anche colonnello ex capo dell’ufficio comando Carabinieri Roma



Sono almeno sei gli indagati nel procedimento per falso materiale e ideologico aperto dal pm Giovanni Musarò che indaga sui depistaggi legati al caso di Stefano Cucchi, picchiato nella caserma Casilina dopo l’arresto avvenuto la notte tra il 15 e il 16 ottobre 2009 e poi trasferito in quella di Tor Sapienza. Il nome nuovo, stando a quanto il pm ha depositato oggi nel processo in corte d’assise, è quello del tenente colonnello Francesco Cavallo, che all’epoca dei fatti era capo ufficio comando del Gruppo carabinieri Roma. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin