Tra Dioniso e l’Alfasud, dove l’angoscia si trasforma in devozione



Narrazione concentrica, stratificata, che si gioca su spazi geografici e storici temporalmente distanti, Il Vesuvio universale (Einaudi, 2018) è un libro che affronta con i mezzi della scrittura, della letteratura, la complessità di un microcosmo e del suo immaginario, ne sviscera compiutamente la natura eccentrica e feroce, miracolosamente vitale. L’AUTRICE, Maria Pace Ottieri, già fattrice di ibridi narrativi come Quando sei nato non puoi nasconderti (Nottetempo), una delle prime e puntuali cronache sul popolo dei migranti sommersi, dal quale Marco … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin