Tom Ford | New York Fashion Week


Tom Ford alla sua prima New York Fashion Week, in veste di presidente del Cfda, sta raccogliendo le prime critiche.

Momenti difficili per Tom Ford, criticato per l’organizzazione della New York fashion week. A fare le pulci allo stilista è Gary Wassner, advisory member del Council of Fashion Designers of America, attraverso un lungo e molto duro articolo per Wwd. Quali sono i punti salienti? Prima di tutto la NYFW è stata accorpata in 5 giorni (contro gli almeno 7 giorni delle passate edizioni) al fine di ottimizzare la presenza della stampa e dei buyer internazionali: si svolgerà dunque dal 6 all’11 settembre.

È una linea già messo in atto anche in altre grandi città, ma Wassner non apprezza, perché non c’è più spazio per gli esordienti:

“La decisione non si rivolge ai problemi degli stilisti americani, ma a quelli di un piccolo gruppo di marchi già ampiamente consolidati, ai tradizionali media di settore, a buyer di retail globali che in ogni caso non hanno più il monopolio sul destino di questi marchi”.

Ricordiamo che il manager ha più ruoli: la sua azienda finanzia più di 400 marchi ed è investor del programma Project Runway.

“Per la mia esperienza, credo che un’impresa di successo debba iniziare stilando un programma ben ragionato che consideri la razionalità, la correttezza, la praticabilità e l’efficacia di un piano. La moda americana è la moda per la gente, le sue radici risiedono nella praticità, nella creatività, in uno spirito commerciale e imprenditoriale. Qualsiasi business plan dovrebbe sforzarsi di preservare e promuovere questi scopi e valori. Mi stupisce quindi che la scelta di concentrarsi su ‘majors’ brand possa realizzare lo scopo di supportare tutti i designer americani”.

Bisogna ammettere che la posizione di Wassner ha una logica, ma quando si fanno grandi cambiamenti è normale raccoglie anche molte critiche. Tom Ford sta cercando di rendere il carrozzone della fashion week più snello e più moderno. Lo sta facendo nel modo giusto? Dobbiamo aspettare la presentazione delle collezioni primavera-estate 2020 per saperlo.

Via | WWD


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin