Tangenti per appalti, 43 arresti per mazzette


arresti tangenti brianza

Tangenti per aggiudicarsi appalti pubblici. Sono 43 le misure cautelari (28 gli arresti) eseguite oggi tra la Brianza e Torino in un’operazione congiunta di carabinieri e guardia di finanza al termine di indagini su un presunto giro di mazzette tra Lombardia e Piemonte.

Le misure cautelari sono state notificate nelle province di Monza e Brianza, Milano, Varese, Novara, Pavia, Alessandria, Torino e Asti. L’inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) meneghina avrebbe sgominato due associazioni criminali formate da politici, amministratori e imprenditori che avrebbero manipolato la spartizione di gare per assegnare lavori pubblici.

Gli indagati, 95 in tutto, dovranno rispondere a vario titolo delle accuse di associazione per delinquere aggravata dall’aver favorito un’associazione di tipo mafioso finalizzata alla corruzione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, false fatturazioni per operazioni inesistenti, abuso d’ufficio e autoriciclaggio.

12 degli indagati sono finiti in carcere, 16 ai domiciliari, per altri 12 è scattato l’obbligo di firma e per 3 l’obbligo di dimora.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin