Tangenti in Lombardia, Attilio Fontana indagato per abuso d’ufficio


Al più presto sarà sentito dai Pm.

Il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana è indagato per abuso d’ufficio nell’ambito della maxi inchiesta condotta dalla Dda di Milano che ieri ha portato all’esecuzione di 43 misure cautelari, di cui 28 arresti (16 in carcere e 12 ai domiciliari), 15 misure come obbligo di firma o di dimora. In tutto gli indagati sono be 95 e tra di loro c’è anche il governatore leghista.

Per Fontana si ipotizza il reato di abuso d’ufficio perché ha affidato al socio del suo studio Luca Marsico un incarico nella Regione Lombardia. La notizia è stata riportata dal Corriere della Sera e confermata anche da altre fonti che l’Ansa definisce “qualificate”.

Ieri pomeriggio il Procuratore capo Francesco Greco aveva detto che Fontana, in quel momento considerato “parte offesa” in una presunta istigazione alla corruzione, sarebbe stato sentito, ma, aveva detto Greco “non sappiamo ancora in quale veste. Non lo abbiamo interrogato prima perché aspettavano che venissero eseguite le misure cautelari”. Il governatore, dunque, ora sarà sentito nelle vesti di indagato, forse già oggi. Al più presto cominceranno anche gli interrogatori di garanzia condotti dal giudice per le indagini preliminari nei confronti di coloro che ieri sono stati arrestati.

Attilio Fontana indagato


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin