Tagliato l’orecchio a una donna durante una rapina a Chieti 


Rapina villa chieti tagliato orecchio



Drammatica rapina in una villa vicino a Lanciano, in provincia di Chieti: quattro uomini incappucciati hanno fatto irruzione alle 4 del mattino nell’abitazione di un chirurgo in pensione e hanno tagliato il lobo dell’orecchio alla moglie per farsi consegnare Bancomat e carte di credito con i relativi codici. Illeso il figlio disabile: la sua camera è stata messa a soqquadro ma lui non è stato picchiato.

La rapina nella villa in località Carminiello di Lanciano di Carlo Martelli, 69enne chirurgo cardiovascolare in pensione e fondatore dell’associazione Anffas, e la moglie Niva Bazzan è durato un paio d’ore.

I malviventi hanno svegliato a spintoni i coniugi e li hanno legati. Il medico, ancora semi-addormentato e terrorizzato, avrebbe tardato a rispondere alle domande su dove tenesse nascosti soldi e preziosi e per questo i banditi hanno tagliato il lobo alla moglie.

Poi due dei banditi sono andati a prelevare con il bancomat mentre la coppia veniva tenuta in ostaggio. Quando sono andati tutti via, i coniugi sono riusciti a liberarsi dalle fascette con cui erano stati legati e a dare l’allarme. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin