Tagli all’editoria, viaggio nei giornali che Cinque Stelle e Lega vogliono chiudere



Nei mesi scorsi e fino addirittura a qualche giorno fa i quotidiani locali si sentivano sicuri. Dal vicepremier Luigi Di Maio al responsabile editoria della Lega Alessandro Morelli arrivavano impegni incrollabili: «Voi non sarete toccati». E invece, a meno di colpi di scena dell’ultim’ora a cui in pochi credono, anche i giornali locali saranno colpiti dal taglio al fondo per il pluralismo e la cancellazione dal 2022 dei contributi pubblici. Il giro d’Italia nei tagli parte dal Sud, da quella … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin