Swatch accusa Samsung di aver copiato il design dei quadranti


Swatch ha accusato Samsung di aver copiato il design dei suoi quadranti per gli smartwatch.

Samsung Gear S3

Swatch, il ben noto brand svizzero di orologi, ha denunciato Samsung con l’accusa di aver copiato i suoi quadranti degli orologi per poi inserirli all’interno degli smartwatch.

Il Gruppo Swatch include anche altri brand ben noti al pubblico del calibro di Longines, Omega e Tissot. I quadranti di questi orologi rappresentano un elemento importante per renderli riconoscibili alle persone. Per l’accusa, dunque, Samsung avrebbe preso i quadranti di questi brand per riportarli all’interno dei suoi smartwatch.

Swatch avrebbe denunciato, nello specifico, Samsung Electronics e Samsung Electronics America. Secondo l’accusa, la casa coreana avrebbe violato il marchio Swatch riproponendo nei suoi smartwatch quadranti con caratteristiche identiche o virtualmente identiche a quelli del brand svizzero.

La causa è stata intentata in America ed i modelli incriminati degli smartwatch di Samsung sarebbero i ben noti Gear Sport, Gear, S3 Classic e Frontier.

Tuttavia, la causa potrebbe non essere semplice per Swatch. Gli utenti, infatti, possono scaricare nuovi quadranti per i loro indossabili non solo da Samsung ma anche da applicazioni di terze parti. Proteggere il design del brand potrebbe, quindi, essere molto difficile.

Swatch, dunque, lamenta da parte di Samsung una concorrenza sleale e pratiche commerciali scorrette. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, il Gruppo svizzero avrebbe chiesto un risarcimento danni pari a 100 milioni di dollari. Samsung non ha voluto ancora commentare l’accusa mentre per Swatch trattasi di una violazione palese ed intenzionale.

Da capire, adesso, come andrà avanti la causa, se cioè le due società proveranno a trovare un accordo o se la questione sarà risolta davvero nelle aule dei tribunali.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin