Suicide Squad, James Gunn regista


Riavviare Suicide Squad. Questo il compito affidato a James Gunn.

Cacciato dai suoi Guardiani della Galassia causa vecchi irriverenti tweet, James Gunn tornerà dietro la macchina da presa con l’atteso sequel di Suicide Squad, nel 2016 campione d’incassi con 746,846,894 dollari incassati in tutto il mondo e David Ayer regista. Parola dell’Hollywood Reporter.

In casa Warner si punta all’estate del 2021, per quello che sarà un vero e proprio reboot. Nel primo capitolo, come dimenticarlo, si vedevano Deadshot, Harley Quinn, il Joker, Captain Boomerang e Killer Croc, mentre l’obiettivo di Gunn sarebbe quello di portare il franchise in una nuova direzione, con un cast rinnovato e inedito. In casa DC si sono completamente affidati al regista, che ha lavorato anche alla sceneggiatura. Charles Roven e Peter Safran produrranno il tutto, con Zack Snyder e Deborah Snyder produttori esecutivi.

Nel luglio scorso la Disney ha scioccato i fan Marvel con il licenziamento di Gunn, a poche settimane dal via alle riprese de I Guardiani della Galassia 3, dopo che erano riemersi vecchi tweet del 2008 e del 2009 in cui il regista faceva battute controverse e provocatorie. A nulla sono valse petizioni on line e appelli da parte dei protagonisti del cinecomic Marvel, con la Disney irremovibile sulla decisione presa.

Fonte: HollywoodReporter




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin