Suburra il trailer della seconda stagione dal 22 febbraio su Netflix



È ora che ‘sta città passi di mano” è una sfrontata dichiarazione di Spadino (Giacomo Ferrara) la frase simbolo del primo trailer della seconda stagione di Suburra in arrivo il 22 febbraio su Netflix in tutti i paesi in cui il servizio è presente.

Prodotta da Cattleya in collaborazione con Rai Fiction, che prossimamente manderà in onda la prima stagione, la seconda stagione di Suburra ci riporta nel cuore di Roma, di quegli intrecci tra criminalità, politica, chiesa già raccontati nella prima stagione e che anticipano quanto visto nella pellicola omonima.

Ispirata dal best seller di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, scritta da Barbara Petronio, che ne cura la supervisione editoriale una sorta di showrunner all’italiana, insieme a Ezio Abbate e Fabrizio Bettelli, la seconda stagione è ambientata tre mesi dopo la fine della prima stagione e quindici giorno prima delle elezioni del nuovo sindaco di Roma. Un momento decisivo per la conquista del potere nella città.

In uno scenario così complicato, fatto di intrecci e lotte per il potere, spiccano tre personaggi, le cui storie fanno da collante dell’intera vicenda: Aureliano interpretato da Alessandro Borghi, Spadino e Lele (Eduardo Valdarmini). Accanto a loro tornano Sara Monaschi (Claudia Gerini) la signora dei salotti romani che pensa di controllare tutti ma finisce per essere controllata; Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro) politico un tempo fiero della propria purezza, finito in un gioco più grande di lui e con il sogno d diventare sindaco; e soprattutto Samurai (Francesco Acquarioli), il personaggio che era di Claudio Amendola nel film, il gran maestro della criminalità romana.

In questa seconda stagione alcuni personaggi solo apparentemente secondari, visti nella prima stagione, avranno un ruolo fondamentale per la scalata al potere: Livia Adami (Barbara Chichiarelli) la sorella di Aureliano, Adelaide Anacleti (Paola Sotgiu) e Angelica (Carlotta Antonelli) rispettivamente madre e moglie di Spadino.

Come da tradizione del mondo delle serie tv, non mancheranno i nuovi personaggi che faranno il loro ingresso in questa seconda stagione come Nadia (Federica Sabatini) giovane figlia di un piccolo boss di Ostia, Cristiana (Cristina Pelliccia) una poliziotta schietta che proverà a fermare Lele e Adriano (Jacopo Venturiero) speaker radiofonico, figlioccio di Samurai, che seguirà da vicino la campagna elettorale di Cinaglia dando un contributo fondamentale nella diffusione del suo messaggio.

Il trailer, che trovate in apertura, ci riporta subito nel clima oscuro e pericoloso di quel sottobosco romano in cui trovano terreno fertile tutti quei rapporti malsani che hanno rovinato la città. Aureliano, Spadino e Lele anche senza l’ombra del padre, del fratello sentono di non aver ancora conquistato nulla e decideranno di tornare a collaborare per avere il controllo della città.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin