Strasburgo boccia l’Italia: «Aborto, discriminati donne e medici non obiettori»



«Carenze nei servizi» per l’interruzione volontaria di gravidanza, «limitazioni di accesso», «disparità a livello locale», «discriminazione» delle donne e dei medici non obiettori di coscienza sottoposti ad «atti di molestia morale». Ancora una volta il Consiglio d’Europa bacchetta l’Italia perché, violando le sue stesse leggi, non garantisce alcuni diritti acquisiti dalle donne e pure dai lavoratori. Il Comitato europeo per i diritti sociali di Strasburgo ha pubblicato le decisioni prese riguardo i reclami collettivi sulle violazioni della Carta sociale europea … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin