“Stabilità dei conti è essenziale”


Il ministro dell’Economia è a Londra, il Presidente della Repubblica ha inviato un messaggio a Confartigianato.

Giovanni Tria su minibot illegali

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria oggi è a Londra per l’Euromoney conference e, secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, ha parlato nuovamente dei minibot tanto desiderati dall’anima leghista del governo Conte e invece osteggiati dallo stesso titolare del MEF.

Tria ha detto nel corso del suo intervento all’evento londinese che i minibot sono uno strumento “pericoloso, illegale e non necessario” e ha aggiunto “non penso che saranno introdotti, voglio essere chiaro su questo”. Poi ha sottolineato che “la nostra politica fiscale è prudente” e che “questo governo è più prudente di prima”, invitando a “non considerare i rumori elettorali”.

Il ministro ha anche invitato gli investitori ad avere fiducia nell’Italia, anche se questa fiducia, “per due motivi concomitanti” si è erosa nella seconda metà dello scorso anno. E i due motivi sarebbero “l’incertezza sulla posizione dell’Italia sull’Europa” e il “forte rallentamento dell’economia” che “derivava principalmente dalle tensioni sul commercio internazionale che hanno bloccato dli investimenti.

Tria ha poi ammesso che “tutti sanno che l’Italia è in una situazione macroeconomica che non è molto buona”, ma si è anche dichiarato “fiducioso in un accordo con la Commissione Ue che sarà raggiunto e che la procedura per il debito eccessivo sarà scongiurata”.

Intanto oggi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio all’Assemblea annuale di Confartigianato e ha scritto:

“Assicurare la solidità dei conti è essenziale per la tutela del risparmio e l’accesso al credito, per sostenere l’economia reale e lo sviluppo di nuovi progetti per la valorizzazione dei nostri territori, per creare lavoro di qualità e una crescita inclusiva. I corpi intermedi e le associazioni di rappresentanza svolgono un ruolo determinante nel tessuto sociale e democratico del paese e possono esprimere una sintesi di istanze diffuse per il bene collettivo e delle prossime generazioni. Con questo spirito invio a tutti i partecipanti i miei più cordiali auguri di buon lavoro”


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin