Spagna respinge fermamente richiesta scuse per colonialismo


messico spagna colonialismo 


Il governo spagnolo “respinge fermamente” la richiesta di scuse dal Messico per gli “abusi” del colonialismo e della conquista. “L’arrivo, 500 anni fa, degli spagnoli nell’attuale territorio messicano non può essere giudicato alla luce di considerazioni contemporanee”, ha spiegato l’esecutivo di Madrid in risposta a una lettera inviata dal presidente messicano, Andres Manuel Lopez Obrador, al re di Spagna Felipe VI. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin