siamo sotto attacco, c’è offensiva contro volontà popolare


M5s sotto attacco ma non cediamo terrorismo

Francesco Fotia / AGF 


 Luigi Di Maio, Roberto Fico e Alessandro Di Battista




Il Movimento 5 stelle lancia con un post anonimo sul blog delle stelle l’allarme per “una delle più violente offensive nei confronti della volontà popolare perpetrata in 70 anni di storia repubblicana. A sferrarla – sostiene M5s – sono grandi lobby, poteri forti e comitati d’affari. Lottano per sopravvivere, per mantenere i propri privilegi, benefit, prebende, che si sono arbitrariamente assegnati in questi anni sulla pelle degli italiani. Con l’indegna complicità del Pd e di FI, eterni zerbini dei potenti. E con la longa manus della stragrande maggioranza dei media, ipocrita cassa di risonanza di questi interessi corporativi”. Il post è stato cancellato dopo la dura protesta delle opposizioni a Montecitorio, dove si sta affrontando il voto finale sulla manovra.

I 5 stelle vedono governo e democrazia “sotto attacco” e sostengono che “i vertici delle banche, assicurazioni, i grandi gruppi editoriali in perenne conflitto di interesse stanno inquinando il dibattito democratico con un vero e proprio terrorismo mediatico e psicologico”. “Giornali, Pd e FI da giorni continuano a ripetere: le banche saranno costrette ad aumentare i mutui, le assicurazioni le tariffe, i Comuni (la maggior parte di Pd e FI) aumenteranno l’Imu e le tasse locali, dai concessionari ci saranno rincari dei pedaggi. Sostengono che queste sono le conseguenze della Manovra del Popolo, del Governo del Cambiamento. Questo – dice ancora M5s – è un vero e proprio ricatto morale”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin