Sì al milleproroghe e l’Anci rompe con il governo



Finale con fuochi d’artificio per il decreto milleproroghe ieri al senato. Il provvedimento doveva essere approvato entro il 23 settembre e per questo alla camera, dopo l’ostruzionismo del Pd e una seduta di quasi 24 ore, il governo legastellato aveva squadernato il suo primo voto di fiducia. Con buona pace della lunga letteratura grillina contro la compressione della discussione d’aula. Alla fine i sì sono 151 e i no 93. Il decreto contiene i provvedimenti più svariati, nella tradizione delle … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin