“Servono risposte serie dal governo, non propaganda”


Il segretario Dem davanti ai cancelli dell’azienda.

Maurizio Martina davanti ai cancelli dell'Ilva a Taranto

Maurizio Martina questa mattina è stato a Taranto, davanti ai cancelli dell’Ilva, a parlare con gli operai che sono ancora in attesa di sapere quale sarà il loro destino e quello dell’azienda.

Il segretario del Pd ha pubblicato qualche foto sul suo account Facebook e ha scritto:

“A Taranto ai cancelli dell’Ilva. La città, le famiglie e gli operai meritano risposte serie dal Governo, non propaganda. Basta rinvii. Tutela ambientale, della salute e del lavoro esigono responsabilità e scelte precise #fiancoafianco”

Martina, arrivato davanti ai cancelli intorno alle 6 del mattino, ha detto:

“Attorno alla questione del futuro di Ilva ci giochiamo una parte fondamentale del futuro di questa città, di questo territorio, del Paese. Noi chiediamo al Governo chiarezza: non è più tempo di tergiversare, non è più tempo di polemizzare, non è più tempo di giocare una campagna elettorale sulla pelle di questa città e di questi lavoratori: è tempo di fare delle scelte e le scelte vanno compiute ora, non si possono rinviare. Il tema fondamentale qui è garantire tutela ambientale, tutela della salute e tutela del lavoro: noi ci siamo, se siamo qui, siamo qui perché non abbiamo bisogno di uno slogan, ma abbiamo bisogno di una presenza e di garantire a questi lavoratori, alle loro famiglie, a questa città un impegno duraturo nel tempo. È una cosa fondamentale. Troppe volte su Ilva si sono giocate battaglie ideologiche, campagne elettorali. Io penso che adesso sia il tempo delle scelte serie: un partito come il nostro non può non essere qua e ci siamo nel momento più difficile per Ilva, perché questo scontro e la grande incertezza che ha generato il Governo su questa questione sta rischiando di compromettere il destino di un intero territorio e non ce lo possiamo permettere”

L’account del Pd ha pubblicato anche un video dell’incontro di Martina con gli operai.

Intanto il ministero dello Sviluppo Economico guidato da Luigi Di Maio è ancora a lavoro sulle 23mila pagine del dossier sull’Ilva dopo che, la settimana scorsa, ha ottenuto il parere dell’Avvocatura dello Stato sulla gara che è stata vinta da Arcelor-Mittal e che, secondo il vicepremier, è illegittima, ma neanche può essere annullata, soprattutto perché non sembrano esserci altre aziende disposte a prendere il posto di Arcelor-Mittal.

Maurizio Martina dal canto suo fa opposizione sul campo. Ieri, infatti, era a Milano, a participare al presidio di protesta contro l’incontro tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il Premier ungherese Viktor Orban, la settimana scorsa è stato a Catania, a vedere da vicino la situazione dei migranti sulla nave Diciotti.

Oggi ha utilizzato l’hashtag “#fiancoafianco” sul caso Ilva, vedremo se lo userà anche in altre occasioni.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin