“Separare la carriera dei giudici”


Solidarietà da parte dei compagni di partito di Matteo Renzi.

Arresti domiciliari coniugi Renzi reazioni politici

Nei minuti successivi alla diffusione della notizia degli arresti domiciliari ai genitori di Matteo Renzi, Tiziano Renzi e Laura Bovoli, si sono susseguite le reazioni sia da parte dei compagni di partito dell’ex Premier, sia da parte degli avversari politici. Tra i primi a cui è stato chiesto un commento c’è il vicepremier Matteo Salvini, impegnato in Sardegna in questi giorni, il quale ha detto solo che “non c’è niente da festeggiare”.

Più o meno sulla stessa lunghezza d’onda del leader del Carroccio i rappresentanti del MoVimento 5 Stelle. Pare che sia stato consigliato loro dall’ufficio comunicazione di non commentare affatto, tuttavia qualcuno aveva già detto la sua. Per esempio il senatore pentastellato Elio Lannutti, che qualche settimana fa è stato accusato di antisemitismo per una sua brutta uscita sui social, ha scritto:

“Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta e false fatturazionì. Umanamente mi dispiace!”

Il sottosegretario del M5S al ministero dell’Interno Carlo Sibilia ha scritto su Facebook:

“Chi pensa che il M5S faccia festa per gli arresti dei genitori di un ex presidente del consiglio si sbaglia di grosso. È sempre triste dover commentare presunte illegalità. Il primo pensiero è sempre per le forze dell’ordine che fanno un gran lavoro per portare a termine indagini così complicate”

Invece Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha detto che occorre “aspettare che la magistratura faccia il suo corso, noi abbiamo denunciato più volte che c’era qualcosa che non tornava, già quando Renzi era potente”.

Silvio Berlusconi, Presidente di Forza Italia, mentre era in tv, nel corso della trasmissione Quarta Repubblica su Rete 4, ha commentato:

“Questa cosa dolorosa non sarebbe accaduta se anche la sinistra avesse accettato di realizzare la nostra riforma della giustizia, con separazione dei giudici dai pm, che devono avere una carriera diversa”

Per quanto riguarda invece gli esponenti del Pd, Ettore Rosato, vicepresidente della Camera, ha scritto:

“Aspettiamo con fiducia il corso della giustizia, che per tutti prevede che siano i tribunali a emettere le sentenze. Comunque, un provvedimento di carcerazione preventiva per bancarotta a carico di due settantenni incensurati è una cosa che non ricordo di aver mai visto. E dire che le polemiche quotidiane sono perché in carcere non ci va nessuno”

E Michele Anzaldi ha commentato:

“È normale che alle otto di sera, nelle ore in cui il governo rischia di cadere, si proceda ad arrestare i genitori dell’ex premier (principale leader di opposizione), settantenni incensurati, per vicende che risalirebbero ad alcuni anni fa? Che giustizia è? Forza Matteo Renzi”




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin