Sentimenti lunari nel buio dello schermo


La luna è un abat jour di luce pallida, un’aura di sensualità, il riflesso luccicante di una fantasia proibita: «Salomé danza per me» sussurra la voce straziata di Carmelo Bene/Erode alla fanciulla, creatura lunare che brilla sfuggente. Un fantasma, il sogno di un desiderio impossibile? Nella Bassa Padania il sognatore Ivo Salvini sente le voci dai pozzi mentre fantastica sul suo ideale di donna che somiglia all’amatissima luna piena. «Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, silenziosa luna?». … Continua

L’articolo Sentimenti lunari nel buio dello schermo proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin