Sea Watch nella tempesta, ma «i porti restano chiusi»



Un ciclone mediterraneo con onde alte 7 metri, freddo, pioggia e raffiche di vento che spazzano il ponte: nel mezzo della burrasca, iniziata ieri, naviga Sea Watch 3 con equipaggio e 47 naufraghi salvati sabato scorso e nessun porto sicuro dove sbarcare. Per cercare riparo dalla tempesta, martedì la nave dell’Ong tedesca si è diretta verso Lampedusa, il giorno dopo ha provato a scansare il peggio mettendo la prua verso Malta, ieri hanno invertito i motori dirigendosi verso la Sicilia … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin