“Se non vogliono attuare il contratto…”


di maio pensioni d'oro

Botta e risposta a distanza tra Lega e Movimento 5 Stelle sulle pensioni d’oro: dall’Egitto, dove si trova in vista, il vicepremier Luigi Di Maio ha risposto ad Alberto Brambilla, economista e consigliere di Matteo Salvini. L’esponente del Carroccio ha espresso perplessità sul ricalcolo delle pensioni superiori ai 4mila euro proposto lo scorso 6 agosto congiuntamente da Lega e M5S. Secondo il consigliere leghista la misura non sarebbe il massimo, quindi meglio chiedere un contributo straordinario di solidarietà di tre anni che servirebbe per sostenere “la non autosufficienza e l’occupazione di giovani, over 50 e donne”.

Punzecchiato dai giornalisti presenti a Il Cairo, il ministro del Lavoro ha così commentato l’uscita di Brambilla: “Non voglio entrare in uno scontro, abbiamo scritto che vogliamo tagliare le pensioni d’oro: se qualcuno vuol dire che il contratto non si deve attuare lo dica chiaramente, altrimenti si va avanti”. “Sia chiaro che agiamo su persone che prendono dai 4 mila euro netti in su, se non hanno versato i contributi – insiste Di Maio – si stanno trattando queste persone come disperati che adesso dobbiamo andare a salvare”.

Insomma, sembra che il Carroccio, per andare incontro ad un sentimento che da più parti si sta levando contro il taglio delle pensioni d’oro, possa fare un piccolo passo indietro. Anche se nel pomeriggio il presidente della Commissione Bilancio della Camera, il leghista Claudio Borghi ha provato a gettare acqua sul fuoco: “Non mi risulta ci sia nessuno contrario a taglio delle pensioni da 5mila euro, come previsto dal contratto di governo. Sulle pensioni la posizione mi risulta essere sempre la stessa: per i trattamenti sopra i 5mila e non coperti da contributi l’obiettivo è riportarli al montante contributivo, come previsto”.

Quanto alle parole del collega di partito Brambilla, poi, Borghi ci dà un taglio netto: “Smentisco chi parla di tassazione a partire dai 2mila euro, come sostiene Brambilla: è una cosa che non è prevista da nessuna parte”, conclude.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin