Scatta il verde e nel semaforo spunta Elvis Presley. Succede in Germania


Germania semafori Elvis

FRANK RUMPENHORST / DPA / dpa Picture-Alliance
 


 Il semaforo dedicato a Elvis Presley




Tre semafori con le fattezze di Elvis Presley. Quando scatta il verde, nella cittadina di Friedberg in Assia, al posto del classico omino che cammina, appare il “re del rock’n’roll”, nella sua classica posa a gambe piegate e mossa del bacino. Con il rosso regge l’asta del microfono con la sua inconfondibile sensualità. Il tutto accade nei pressi di una piazza che non per caso è intitolata all’indimenticabile interprete di “Jailhouse Rock” e “Love me tender”.

Il motivo di quella che può sembrare una scelta bizzarra da parte del comune della cittadina tedesca, il fatto che qui Elvis fece il suo servizio militare, quando già era una star globale: probabilmente la ‘naja’ più fotografata della storia, tra il 1958 e il 1960.

L’amministrazione comunale di Friedberg ha comunque fatto sapere che l’installazione, che la polizia locale ha gradito solo fino ad un certo punto, non è costata più di 900 euro.

Elvis era di stanza a Friedberg ma viveva nella vicina Bad Nauheim e le due cittadine onorano il cantante con una frequentatissima Associazione Elvis Presley e un apposito European Elvis Festival. Sono anche meta di numerosi pellegrinaggi, tra candele, fiori, e piccoli doni dedicati a “the Pelvis”. E presto una statua di bronzo con le fattezze del re del rock’n’roll sorgerà Bad Nauheim. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin